GRUPPO ALPINI di POZZOLO

 

ANNO DI COSTITUZIONE DEL GRUPPO: 27 marzo 1955

INDIRIZZO SEDE DEL GRUPPO: Via Costabella, 1 – 36020 Pozzolo di Villaga (VI)

 

LA NOSTRA STORIA INIZIA NEL 1955

 

Il Gruppo di Pozzolo fu costituito il 27 marzo 1955, con Michele Bellin primo capogruppo. La cerimonia dell’inaugurazione ufficiale del Gagliardetto, offerto dal signor Filippo Cabrini, porta la data del 18 settembre: madrina è la signora Cesira Tosin; i soci sono una trentina.

Il Gruppo non ha una sede, e solitamente si riunisce in un ambiente delle locali trattorie.

Nel 1962 è capogruppo Fioravante Giacomuzzo.

Nel 1963 ritorna Michele Bellin, fino al 1969. Il periodo 1970-1975, con capogruppo Orlandino Sella, registra, nel settembre ’71, un’Adunata di Zona, con consegna delle onorificenze ai Cavalieri di Vittorio Veneto. Nel 1976 subentra Mario Negrin; nel 1980 ha luogo una manifestazione di Gruppo con la benedizione del nuovo Gagliardetto, offerto dal socio Rodolfo Crivellaro, mentre funge da madrina la signora Loredana Prando. Nel 1980 le redini del Gruppo vanno a Sergio Bellin, che inizia subito, in accordo con il parroco don Antonio Paolin e la locale popolazione, il restauro della chiesetta di San Donato, che viene inaugurata il 23 giugno 1985 con grande partecipazione di popolo ed autorità. Dal 1988 al 1990 è capogruppo Bernardino Vallerin. Nel 1991, e fino al 2000, gli subentra Franco Sella. In questi anni (c’è anche il nuovo parroco don Giuseppe Negretto), per avere un luogo dove incontrarsi, il gruppo inizia la sistemazione di una stanza della vecchia canonica, in modo tale che possa fungere anche da luogo d’incontro per i gruppi parrocchiali.  Dal 2000 è capogruppo Attilio Sommo Cerato. Il 22 settembre 2004 il Gruppo ospita gli alpini e cittadini della Zona Alta Val Liona per l’annuale S. Messa di S. Maurizio e commemorazione dei caduti di tutte le guerre. Nel giugno del 2005 viene organizzata un’ Adunata Interzonale per festeggiare il 50° del Gruppo e del 20° della ristrutturazione della chiesetta di San Donato che, per l’occasione, viene interessata da nuovi interventi di messa in sicurezza, pulizia e abbellimento. Il 18 aprile 2008 si svolge il 1° Pellegrinaggio di Zona alla chiesetta di San Donato che si ripeterà anche il 29 marzo 2009.

Il Gruppo partecipa attivamente a molte manifestazioni Nazionali, Sezionali e a tutte quelle di Zona.

 

 

RIFLESSIONE:

La storia del Gruppo è ricca di momenti importanti, alcuni belli, altri un po’ tristi, ma tutti degni di ricordo.

Prima di tutto sono da ricordare le persone, gli Alpini che hanno fatto la storia del gruppo: non è necessario fare nomi perché tutti hanno uguale importanza, la quale deriva dal medesimo “cappello” che tutti hanno portato con dignità, onore e fedeltà a quei valori che ancora oggi noi alpini sosteniamo e difendiamo: la Patria, la Famiglia, il lavoro, la lealtà, la serenità, la solidarietà, lo spirito di sacrificio.

Gli attuali soci, quelli “sempre presenti” e quelli che si vedono “una tantum”; a loro spetta il compito di trasferire i valori ereditati nel nuovo millennio: non venga meno l’impegno, né manchi la generosità che finora ci ha contraddistinto.

I soci “aggregati”, che non possono portare il cappello alpino, ma che si dimostrano sempre disponibili e intraprendenti nelle loro iniziative: non si perdano gli stimoli ad una sempre più proficua collaborazione.

Le Mogli degli alpini che ci seguono e ci confortano con la loro amorosa premura: non si affievolisca la pazienza che sempre mantengono verso i loro mariti.

Infine i giovani, le nuove leve, i “bocia”: sappiate rispettare le memorie dei nostri avi, non disprezzate le tradizioni, ma, forti della vostra energia e vitalità, difendete con coraggio i valori della nostra cultura e della nostra storia.

                                                                                                       Mirco Bisognin