GRUPPO ALPINI di SAN GERMANO DEI BERICI

 

ANNO DI COSTITUZIONE DEL GRUPPO: 1932/1933

INDIRIZZO SEDE DEL GRUPPO: Casa del Giovane – Via Roma, 74

36040 San Germano dei Berici (VI)

 

LA NOSTRA STORIA INIZIA TRA IL 1932/1933

 

Negli anni 1932/33 anche nel Comune di S. Germano dei Berici sorge e si organizza un nuovo sodalizio alpino: il Gruppo Alpini.

A comporre il neonato gruppo sono alpini residenti a San Germano dei B., Campolongo e Villa del Ferro: quaranta (40) soci in tutto. Li segue per cinque anni il Sergente Alpino DOMENICO FOLLETTO, primo capo gruppo.

Il Gruppo Alpini S. Germano viene posto alle dipendenze della Sezione Alpini di Vicenza. Il Gruppo segue con vivo interesse l’attività della Sezione di Vicenza che in questo periodo conta circa 300 soci.

Il giorno 28 Dicembre 1938, in occasione del rinnovo delle cariche sociali, come rileva una nota della Sezione di Vicenza, il Gruppo riceve la visita del nuovo capo Sezione Rag. Gianni Cavalloni,

La nota della sezione dice: “S. Germano dei Berici, 28 Dicembre 1938. Numerosi Alpini e Artiglieri Alpini di S. Germano e di Villa del Ferro hanno risposto all’invito di convocazione. Viene proposto capo gruppo il Sig. ATTILIO GALLO”.

Il nuovo presidente diviene il secondo responsabile del nostro Gruppo e rimane in carica fino all’anno 1941.

Il Gruppo continua a seguire le svariate attività alpine della Sezione di Vicenza che, nel frattempo, si è arricchita di numerosi altri Gruppi e soci.

Nell’anno 1941 l’attività della nostra compagine alpina si riduce, per poi fermarsi totalmente negli anni successivi a causa della guerra.

Passata la grande bufera della Seconda Guerra Mondiale, tra gli anni 1945/46, il Gruppo Alpini riprende lentamente la sua attività ma subisce una dolorosa scissione: gli Alpini di Villa del Ferro decidono di staccarsi da S. Germano e costituiscono un secondo Gruppo nel nostro Comune. Le cause della rottura vanno ricercate nel marcato e dannoso spirito campanilistico delle nostre popolazioni che, purtroppo, persiste tuttora.

Il Gruppo ora è forte di circa 45 soci e fa parte della denominata “Zona Alta Val Liona”. Tra le tante attività svolte ricordiamo ben due Adunate di Zona: la prima fu celebrata il 13 Giugno 1982 con benedizione del nuovo Gagliardetto, donato al Gruppo dall’Amministrazione Comunale in carica in quegli anni guidata dal sindaco Giorgio Rabarin, e tenuto a battesimo dalla Madrina Sig.ra Maria Valeria Basso in Cantarella. La seconda Adunata si svolse il giorno 7 Settembre 1990; in quell’occasione il Gruppo dedicò una via del nostro paese alle gloriose “penne nere” intitolandola “Via degli Alpini”.

Oltre alle Adunate, negli anni il Gruppo si è preoccupato e occupato delle più svariate attività, sempre con l’interesse del bene comune.

Il Gruppo si è fatto carico della ricostruzione della Croce di Via Brustolà rimettendola a nuovo con il lavoro volontario dei soci.

In collaborazione con i Gruppi della nostra Zona ha lavorato alla costituzione di una squadra di Volontariato Civile.

Negli anni 1994/95 il Gruppo si occupò della tinteggiatura del complesso parrocchiale “Chiesa e Canonica”. Il complesso, infatti, da anni abbisognava di ritocchi alle mura esterne, di tinteggiatura e del restauro dell’affresco sito sopra il portale principale di entrata della chiesa. Sì è provveduto inoltre alla messa in posa di telai e reti alle finestre più alte dell’edificio per proteggere queste ultime dall’insediamento dei piccioni che, con la loro presenza, avevano causato gravi danni al complesso. In quel caso il Gruppo ha coinvolto nel lavoro anche gli amici del Comitato parrocchiale per i festeggiamenti del Patrono e la Parrocchia stessa per le spese dell’acquisto del materiale. Ci sono volute ben quattrocentottanta ore di lavoro divise appunto tra il mese di agosto del ’94 e il mese di agosto del ’95.

Sempre nel 1994 il Gruppo costruì la recinzione perimetrale della scuola elementare Sandra Cogo di S. Germano e contribuì all’abbellimento del cortile della stessa scuola con dieci tigli. In quel caso furono 10 soci a occuparsi dell’opera per un totale di 50 ore di lavoro.

Nel 1996, infine, il Gruppo decise di migliorare la struttura “Casa dei Giovani” di proprietà della Parrocchia provvedendo alla costruzione di un nuovo locale arredato a cucina. La “casa”  è stata utilizzata per molti anni come mensa per gli alunni della vicina scuola elementare e si è finora dimostrata utilissima a tutta la comunità. Attualmente serve al Gruppo come sede temporanea.

Il lavoro fu eseguito per la maggior parte da dieci soci del Gruppo per un totale di circa 250 ore.

Dalle descrizioni appena concluse si può constatare che il sodalizio alpino é presente e attivo in tutte le manifestazioni culturali e ricreative della comunità di S. Germano dei Berici. Portando avanti le migliori caratteristiche dell’alpinità, il Gruppo gode della stima e della simpatia delle Autorità Civili, delle Autorità Religiose e di tutta la popolazione del nostro piccolo paese.

In questa sintesi vengono ricordati, affinchè non vengano mai dimenticati, tutti gli alpini che hanno arricchito la storia del nostro Gruppo, certamente tutti animati da grande volontà e sempre fedeli allo spirito delle migliori tradizioni alpine.

 

Cenni storici a cura di Gabriele Ceolato